FANDOM


Abū Yūsuf, Kunya di Yaʿqūb b. Ibrāhīm al-Anṣārī al-Kūfī (in arabo: أبو يوسف يعقوب بن إبراهيم الأنصاري ﺍﻟﻜﻮﻓﻲ‎; Kufa ?, tra il 729 e il 731 – Baghdad, 798), è stato discepolo del teologo e giurista Abū Ḥanīfa al-Nu‘mān ibn Thābit, il fondatore del Hanafismo, la scuola giurisprudenziale più antica dell'islamismo sunnita.

Abū Yūsuf ebbe un ruolo notevole nella diffusione del hanafismo sia attraverso i suoi scritti sia con la propria attività pubblica.

Studiò a Kufa e a Medina. Dopo aver studiato sotto la guida di Abū Ḥanīfa al-Nuʿmān ibn Thābit, svolse a Baghdad la funzione di qāḍī[1] e quindi quella di massimo responsabile capo della giustizia (Qāḍī al-quḍāt), sotto il califfo abbaside Hārūn al-Rashīd, con l'autorità di nominare altri giudici.

Opere Modifica

  • Kitāb al-kharāj (Libro del kharāj), la sua opera più importante, è un trattato di natura fiscale.
  • Uṣūl al-fiqh (Fondamenti del diritto), una raccolta giurisprudenziale.
  • Kitāb al-āthār (Libro delle tracce), una raccolta di tradizioni islamiche.
  • Kitāb ikhtilāf Abī Ḥanīfa wa Ibn Abī Laylā (Libro sulle divergenze giuridiche tra Abū Hanīfa e Ibn Abī Laylā): comparazione giurisprudenziale.
  • Kitāb al-radd ʿala Siyar al-Awzaʿi, una confutazione del giurista siriano al-Awzāʿī sul diritto bellico.

Note Modifica

  1. Non si sa se la sua nomina fu decisa dal califfo al-Mahdi, al-Hadi o Harun al-Rashid.

BibliografiaModifica

Voci correlate Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale