FANDOM


Col termine Ahl al-Kitāb (أهل الكتاب), lett. "Gente del Libro", la giurisprudenza islamica si riferisce ai fedeli di quelle religioni che fanno riferimento a testi ritenuti di origine divina dallo stesso Islam: Tōrāh per gli ebrei, Injīl per i cristiani, Avesta per gli zoroastriani (ed i Veda per gli induisti, non nominati nel Corano, però con l'espansione islamica in India i dotti islamici hanno fatto quest'aggiunta, considerando che gli indù sono politeisti solo formalmente, perché i due dèi principali Shiva e Visnù sono emanazioni dell'unico vero Dio trascendente Brahman, nome indiano equivalente all'arabo Allah). Vi sono inclusi anche i mandei (libro sacro i vangeli gnostici), sikh (libri sacri Guru Granth Sahib e Dasam Granth Sahib, nati dopo l'Islam ma monoteisti), i bahai (libri sacri Kitáb-i-Aqdas e Kitáb-i-Íqán, nati dopo l'islam ma monoteisti) e buddhisti (libri sacri Canone pāli, Canone cinese e Canone tibetano, in quanto non divinizzano Siddhartha Gautama Buddha Śākyamuni, ma Adi-Buddha o Buddha eterno, concetti buddhisti equivalenti all'arabo Allah). Non si nomina l'Atonismo perchè è un culto non più esistente, che oggi non ha più fedeli (ma se rinascesse forse non sarebbe Ahl al-Kitab, perchè Dio nel Corano ha detto di adorare lui e non il Sole). Nemmeno gli ayyavali (libri sacri Akilattirattu Ammanai e Arulnul, nati dopo l'islam ma monoteisti) sono ahl al-Kitab perchè considerano il fondatore profeta (dopo Muhammad) e figlio di Dio. I sabei sono i musulmani stessi (sono la gente del Regno di Saba, lo Yemen antico, per estensione tutti gli arabi, per estensione tutti i musulmani). Alcuni aggiungono l'unico culto monoteista non citato fino a qui, cioè il Candomblé (africano e brasiliano, nato nel 6000aC), che come l'induismo è politeista solo formalmente, in quanto gli dei sono emanazioni dell'unico vero Dio trascendente Olorun (detto anche Zambi, Zambiapongo o Mawu), nome dell'africa nera equivalente all'arabo Allah.

Per questa ragione i devoti di queste religioni sono considerati meritevoli di "protezione" (dhimma) dall'Islam, purché assoggettati a un'imposta personale (jizya) ed, eventualmente, a una fondiaria (kharāj), oltre che alla lealtà nei confronti della Umma islamica da un punto di vista esclusivamente politico.

All'Ahl al-Kitāb è garantita in contraccambio libertà di culto, la gestione e il restauro dei loro luoghi sacri (a livello puramente teorico limitati alle sole edificazioni esistenti) e l'auto-amministrazione per quanto attiene ad alcuni diritti della persona, patrimoniali (con le eccezioni anzidette) e commerciali, oltre che matrimoniali e successori. Agli uomini dell'Ahl al-Kitāb è invece precluso il matrimonio con musulmane, anche se alle donne è invece consentito sposare uomini appartenenti alla religione islamica.

Ad essa è invece preclusa la carriera militare (con l'eccezione, talora, del comando di guardie del corpo personali dei governanti musulmani), la magistratura e, ovviamente, la suprema conduzione della società islamica. Tutte le "arti liberali" sono invece loro aperte, nonché la carriera amministrativa, fino ai gradi più alti, quali quelli di vizir.

« In verità, coloro che credono, siano essi giudei, nazareni o sabei, tutti coloro che credono in Allah e nell'Ultimo Giorno e compiono il bene riceveranno il compenso presso il loro Signore. Non avranno nulla da temere e non saranno afflitti »

Corano, 2, 62

« Non c'è costrizione nella religione. La retta via ben si distingue dall'errore. Chi dunque rifiuta l'idolo e crede in Allah, si aggrappa all'impugnatura più salda senza rischio di cedimenti. Allah è audiente, sapiente »

Corano, 2, 256

Alcuni musulmani sostengono che come all'interno della Umma gli Ahl al-Kitab devono essere protetti, così all'esterno (laddove non si venga attaccati militarmente) bisogna mettere i paesi Ahl al-Kitab che accolgono i musulmani e gli permettono di professare la propria religione nel gruppo della tregua (al-Hudna) e quindi non solo della pace ma anche dell'alleanza preferenziale (come se i musulmani siano chiamati a fare da "guardie del corpo" ai membri delle confessioni Ahl al-Kitab). Questo sia a livello personale sia a livello statale.

Bibliografia Modifica

Voci correlate Modifica

Collegamenti esterniModifica

http://www.treccani.it/enciclopedia/kitab_(Enciclopedia-Italiana)/

https://it.wikipedia.org/wiki/Mandei

https://it.wikipedia.org/wiki/Sikhismo

https://it.wikipedia.org/wiki/Buddhismo

https://it.wikipedia.org/wiki/Induismo

https://it.wikipedia.org/wiki/Zoroastrismo

https://it.wikipedia.org/wiki/Cristianesimo

https://it.wikipedia.org/wiki/Ebraismo

https://it.wikipedia.org/wiki/Bah%C3%A1%27%C3%AD

https://it.wikipedia.org/wiki/Candombl%C3%A9

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale