FANDOM


Ḥafṣa bint ʿUmar (in arabo: حفصة بنت عمر ; Medina, 609 circa – Medina, 665) fu una delle figlie di ʿUmar b. al-Khaṭṭāb e una delle mogli di Maometto, per questo fatto soprannominata "Madre dei Credenti".

Biografia Modifica

Fu data in sposa a Khunays ibn Hudhayfa, ma rimase vedova quando aveva appena 18 anni e suo padre la offrì in moglie ad Abū Bakr e a ʿUthmān b. ʿAffān. Entrambi rifiutarono di sposarla, visto che Maometto aveva detto loro che era interessato a lei.[1] Quando suo padre, ʿUmar, si recò dal Profeta per lamentarsi di quel duplice rifiuto, Maometto replicò: "Ḥafṣa sposerà uno migliore di Abū Bakr e ʿUthmān sposerà una migliore di Hafṣa."[2]

Maometto la sposò dopo la battaglia di Badr, nel 624. Al momento del matrimonio, Ḥafṣa aveva 23 anni e il Profeta 56.[3] Con tale matrimonio Maometto rinsaldò i suoi già forti legami con ʿUmar, che in quel modo diventava suo suocero.

Secondo la tradizione islamica, Ḥafṣa aveva presso di sé una copia del Corano e Zayd ibn Thabit se ne avvalse per la Vulgata predisposta su ordine di ʿUthmān (che allora era califfo), restituendola alla fine del suo prezioso lavoro di collazione e scrittura alla sua proprietaria.

Voci correlate Modifica

Note Modifica

  1. Bukharī, Ṣaḥīḥ, VII, 62, n. 55
  2. Life in Madina and Early Battles
  3. Prophet Wife HAFSA

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale