FANDOM


Maymūna bint al-Ḥārith (in arabo: ميمونه بنت الحارث‎; La Mecca ?, 594 – Sarif, 673) è stata una delle mogli del profeta Muhammad. Il suo nome d'origine era Barra, ma Muhammad (non nuovo a ciò) volle cambiarle il nome in Maymūna.

FamigliaModifica

Suo padre era al-Ḥārith ibn Ḥazn e sua madre Hind bt. ʿAwf. Entrambi facevano parte dei Hilal, una tribù che viveva alla Mecca. Sua sorella germana era Umm al-Faḍl Lubāba bt. al-Ḥārith (moglie di al-ʿAbbās b. ʿAbd al-Muṭṭalib), e sue cugine materne erano Layla (Lubāba la Giovane, madre di Khālid b. al-Walīd), Huzayla e 'Izza. Sue sorellastre materne erano Maḥmiya bint Jazi al-Zubaydi, Zaynab bint Khuzayma (una moglie di Maometto), Asmāʾ bt. ʿUmays (una moglie di ʿAlī b. Abī Ṭālib e precedentemente di Abū Bakr, dopo essere rimasta vedova di Jaʿfar b. Abī Ṭālib), Salmā bt. ʿUmays (una moglie di Ḥamza b. ʿAbd al-Muṭṭalib) e Awn ibn ʿUmays.[1]

Matrimonio con MuhammadModifica

Sposò Maometto nel 629 a Sarif, circa a 17 km dalla Mecca, appena dopo aver effettuato la ʿumrat al-qaḍāʾ.[2] Il Profeta aveva allora 58 anni e Maymūna poco meno di 30.

Maymūna visse con il marito per tre anni, fino alla morte di questi nel 632. Sarebbe stata, secondo Ibn Kathir, l'ultima delle sue vedove a morire",[3] quando aveva 80 o 81 anni".[4] Tuttavia Tabari afferma che Umm Salāma era in vita dopo la morte di Maymuna,[5] mentre Ibn Kathir sosteneva che almeno quattro fossero le vedove del Profeta ancora vive nel 71 del calendario islamico, dopo la scomparsa di Maymuna: Ṣafiyya, Sawda, ʿĀʾisha e Umm Salāma.

Ibn Ḥajar riporta per canto suo una tradizione secondo cui Maymūna sarebbe morta prima di ʿĀʾisha.[6][7]

Voci correlateModifica

NoteModifica

  1. Muhammad ibn Jarir al-Tabari, Ta'rikh al-rusul wa l-muluk, edizione curata da E. Yar-Shater, vol. 39, trad. di E. Landau-Tasseron, Biographies of the Prophet's Companions and Their Successors, Albany, State University of New York Press, 1998, p. 201.
  2. A. Guillaume/Ibn Ishaq, p. 531. Tabari, vol. 39, p. 186.
  3. Ibn Kathir: Wives of the Prophet Muhammad (SAW)
  4. Landau-Tasseron/Tabari, p. 186.
  5. Landau-Tasseron/Tabari, p. 177.
  6. Al-Hakim al-Nishaburi, Mustadrak, vol. 4, p. 32.
  7. Ibn Hajar, al-Isāba, vol. 8, p. 192.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale