FANDOM


Il tayammum (ﺗﻴﻤﻢ) è la pulizia per conseguire lo stato di purità rituale che il musulmano può mettere in atto in assenza dell'acqua.

ModalitàModifica

Dal momento che ogni atto legale deve essere adempiuto in stato di purità rituale, il musulmano ha l'obbligo di pulirsi il corpo parzialmente (col wuḍūʾ o totalmente (con il ghusl), in ragione dei peccati (minori o maggiori) compiuti. Senza la purità rituale e l'espressione della propria retta volontà di procedere all'assolvimento del suo obbligo, l'atto di legge non avrebbe infatti alcuna validità.

In mancanza di acqua (o neve), vi è la possibilità di ricorrere a elementi inerti e non sudici (pietre, intonaco murale, sabbia, polvere non sporca) per il "lavacro".

La pratica trova un perfetto corrispettivo nella lustratio pulveralis dei Latini.

BibliografiaModifica

David Santillana, Istituzioni di diritto malikita, con riferimento anche al sistema sciafeita, 2 voll., Roma, Istituto per l'Oriente, 1926-38.

Voci correlateModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale